Match: 18-200268
Equipe recevante
SAM Basket Massagno
    69  :  81    
 
 
Equipe visiteuse
Lugano Tigers
championnat Coupe Suisse M           Calendrier de championnat  / Montrer le classement           Paniers (le résultat) 69 : 81            
Tour du championnat Patrick Baumann Swiss Cup Men   tour 1   Points (pour classement) 0 : 2            
Date/Heure 26.12.2018   17:00   mercredi   salle Scuole Elementari Nosedo (Massagno)   forfaits                  
Journée 1/4 finales / 26.12.2018 - 27.12.2018   Spectateur 1000   résultats partiels 1/4 15 : 21            
            résultats partiels 2/4 23 : 17   ( 38 : 38 )
1er Arbitre Michaelides Markos   2ème Arbitre Pillet Grégoire   résultats partiels 3/4 19 : 23   ( 57 : 61 )
3ème Arbitre Curty Christophe   Évaluateur   résultats partiels 4/4 12 : 20   ( 69 : 81 )
Marqueur Guenzani Paolo   Commissaire Pizio Fabrizio
Chronométreur Pirotta Fabiana   Opérateur 24 sec Vassalli Giordano   résultats prolongations 1.V :            
Statisticien 1   Statisticien 2   résultats prolongations 2.V :            
Speaker Scaiotti Daniele                            
Entraîneur recevant Gubitosa Robbi   Entraîneur visiteur Petitpierre Andrea
Entraîneur-adjoint recevant   Entraîneur-adjoint visiteur Pellini Daniele Giacomo
Statut / état homologé   FIBA Match Key
Rapport I Tigers ritrovano la bacchetta magica
  Il Lugano si trasforma da brutto anatroccolo in cigno nel derby di Coppa vinto in casa dei massagnesi I bianconeri volano in semifinale confermando i loro progressi difensivi - Alla SAM non basta Jules Aw

Magia del Natale, magia del derby, magia della Coppa. In fondo il quarto di finale di Coppa Svizzera tra SAM Massagno e Lugano Tigers racchiudeva in sé questo tris magico. E alla fine, ad azzeccare l'incantesimo giusto, quello che trasforma da brutto anatroccolo in cigno, sono stati i bianconeri di coach Petitpierre, meritevoli vincitori di un match non bello, ma che ha giustamente premiato la squadra migliore in campo. Così, ad un anno esatto di distanza dal quarto di finale della passata stagione, ancora una volta in una bella e abbondante cornice di pubblico, a brindare il passaggio del turno sotto l'albero sono ancora le tigri bianconere. Carbone e cenere per cospargersi il capo invece in casa Massagno, dove non solo non è riuscito alcun «abracadabra» ma anzi, è successo che i biancorossi l'incantesimo se lo sono visti tirare addosso. Autori sin qui di una prima parte di stagione da leccarsi i baffi, per risultati e qualità del gioco proposto, i ragazzi di Gubitosa hanno scelto la serata sbagliata per smettere i panni eleganti da (quasi) prima della classe e per rimettersi quelli meno intonsi di chi solitamente pena nelle paludi del fondo classifica. Ma in fondo, il derby di Coppa non ha fatto altro che confermare quanto si diceva dopo l'ultimo weekend di campionato, con il Lugano apparso in crescita mentre la SAM sembrava accusare un momento di scarico. Esattamente quanto si è visto ieri sera alle scuole elementari di Nosedo. Perché il Lugano, senza aver alcun bisogno di strafare odi chiedere prestazioni sopra le righe ad uno o più dei suo interpreti, ha fatto la sua partita, lineare dall'inizio alla fine. Ha confermato i progressi difensivi intravisti nelle ultime settimane, non a caso cominciati dall'arrivo di Juwann James, eseguendo al contempo con disciplina sul fronte offensivo. Va da sé che anche ieri non sono mancate palle perse ingenue e cali di tensione, ma prendendo nel complesso i 40 minuti giocati contro i cugini in casa luganese v'è da leccarsi abbondantemente i baffi, soprattutto se Stevanovic e Bracelli continuano a progredire come fatto nell'ultimo mese (e anche qui non è un caso che con il crescere dell'impatto degli svizzeri sia cresciuto il gioco di tutta la squadra). Il primo ha giocato una partita ordinata, da play vero, forzando poco, cavalcando i compagni giusti al momento giusto e rendendosi utile su più fronti (9 rimbalzi, 5 assist e 3 recuperi, numeri alla Derek Sto ckalper per dirne uno...); il secondo a sua volta, pur continuando a faticare maledettamente al tiro, ha saputo rimediare alle brutte percentuali lavorando duramente in difesa. E la SAM? Beh, in collina intanto si sta lavorando ad una statua per Jules Aw. Senza il primo tempo dell'ex Neuchatel probabilmente non ci sarebbe stata partita. Ben 24 dei 38 punti dei primi venti minuti sono infatti arrivati tutti dalle mani del lungo massagnese, mentre i compagni assistevano colpevolmente passivi al «one man show». E quando è stato il caso di dargli una mano, dalla pausa in avanti, è calata la notte. Poco è arrivato da Moore e Sinclair, pochissimo da Slokar (al rientro dai problemi al gomito) e praticamente nulla da Miljanic, la cui esperienza in partite come questa dovrebbe fare la differenza. Così Massagno si è ritrovata a rincorrere per sostanzialmente tutto l'incontro. Stranamente passivi e «molli», nonché incapaci di giocare d'assieme, Magnani e compagni hanno probabilmente pagato la pressione di una partita secca e la scarsa abitudine a giocarla, una partita simile, da favorita. La sensazione è che in collina la mini pausa di Capodanno non potrà che fare bene, per ritrovare energie fisiche e mentali e per somatizzare una sconfitta che potenzialmente qualche strascico potrebbe lasciarlo, ma che può essere utile per ricordare che può bastare un passo falso a scialacquare tutto il buono fatto prima. Tutto il contrario in casa del Lugano, dove una vittoria così può riportare il sereno in una squadra sì in crescita, ma da troppo tempo a secco di vittorie. E vincere, si sa, aiuta a vincere. Appuntamento all'anno prossimo

Corriere del Ticino – Mattia Meier
         
SAM Basket Massagno
Joueur Licence No. Min 2 Points 3 Points Lancers-Francs Rebonds AS BP INT B FP FPR Eval +/- Pts
          R T % R T % R T % O D T                  
Miljanic Slobodan 782226 8 21 1 5 20.0% 0 0 0.0% 3 4 75.0% 1 6 7 5 2 0 0 3 4 11 -9 5
Sinclair James 794557 3 34 5 10 50.0% 0 1 0.0% 0 0 0.0% 1 6 7 3 2 1 1 2 0 12 -6 10
Martino Alexander 757727 5 3 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 -3 0
Magnani Marco 751650 10 26 0 2 0.0% 0 2 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0 2 3 1 0 2 0 -6 -14 0
Aw Jules 757957 0 36 13 19 68.4% 0 1 0.0% 4 7 57.1% 0 8 8 0 3 2 0 3 6 29 -9 30
Hüttenmoser Oliver 055655 15 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Appavou Fabio 049508 24 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Strelow Thomas 757766 25 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Grüninger Randon 755901 26 28 2 2 100.0% 0 3 0.0% 2 3 66.7% 0 0 0 1 1 0 0 3 4 3 0 6
Mäusli Andrea 764177 30 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Moore Keon 797905 33 24 3 4 75.0% 0 4 0.0% 4 5 80.0% 0 1 1 2 1 2 0 5 4 6 -8 10
Slokar Uros 802475 55 28 1 2 50.0% 2 7 28.6% 0 0 0.0% 2 2 4 0 0 1 0 2 1 6 -11 8
Équipe       200 25 44 56.8% 2 18 11.1% 13 19 68.4% 4 23 27 13 12 7 1 20 19 61 -60 69
 
Meilleur joueur:  SAM Basket Massagno
Points
Aw Jules
30     Rebonds total
Aw Jules
8
Assists
Miljanic Slobodan
5     Évaluation
Aw Jules
29
   
Meilleur joueur:  Lugano Tigers
Points
James Juwann
21     Rebonds total
Stevanovic Nicola
9
Assists
Pollard Xavier
8     Évaluation
Pollard Xavier
25
 
Lugano Tigers
Joueur Licence No. Min 2 Points 3 Points Lancers-Francs Rebonds AS BP INT B FP FPR Eval +/- Pts
          R T % R T % R T % O D T                  
Pollard Xavier 802048 12 34 6 11 54.5% 0 4 0.0% 6 8 75.0% 0 5 5 8 1 2 0 2 6 25 11 18
Green Steven 801901 0 24 2 4 50.0% 2 6 33.3% 3 4 75.0% 0 3 3 2 1 0 0 3 2 8 6 13
Stevanovic Nicola 054083 6 37 2 5 40.0% 1 5 20.0% 0 0 0.0% 3 6 9 5 1 3 0 4 0 12 17 7
Bracelli Andrea 754223 7 33 1 3 33.3% 1 5 20.0% 1 2 50.0% 1 4 5 1 2 1 0 4 1 1 13 6
Medolago Alex 763084 8 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Cavadini Sebastiano 766283 10 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Wilbourn Alex 788353 13 10 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 1 1 0 1 0 0 2 0 -2 -6 0
James Juwann 779041 16 30 7 10 70.0% 0 0 0.0% 7 8 87.5% 1 4 5 0 2 1 0 3 6 24 11 21
Mussongo Fernando 757608 20 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Berry Nolan 802093 22 32 5 7 71.4% 1 2 50.0% 3 4 75.0% 1 6 7 0 3 0 2 1 5 22 8 16
Lukic Dusko 756602 24 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Bortolin Andrea 756679 21 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0.0% 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Équipe       200 23 40 57.5% 5 22 22.7% 20 26 76.9% 6 29 35 16 11 7 2 19 20 90 60 81